Per Kartell, la nuova Masters di Philippe Starck

La sedia Masters di Starck per Kartell

Insieme a quello di Flos, lo stand di Kartell sarà senz'altro ricordato come il più bell'allestimento del Salone del Mobile 2009. Complice anche la ricorrenza dei 60 anni dell'azienda, che ha festeggiato l'anniversario con una divertentissima esposizione di ironici personaggi-totem a grandezza naturale a fare da contorno ai pezzi storici della collezione.

Tra le novità, invece, troviamo nuovamente lo zampino di Starck con la sua seduta Masters. Perchè Masters? Dice Starck con lapidaria saggezza che "noi non siamo nati soltanto oggi. Prima di noi ci sono stati dei maestri". La sedia, infatti, combina elementi formali provenienti da celebri sedute dei grandi padri del design, quali a sentire lui Arne Jacobsen, Eero Saarinen, Charles Eames. Bizzarro, perchè la prima impressione non poteva non ricordare una riproposizione delle storiche Thonet, ovviamente senza legno curvato e in una chiave un po' più space-age.

La sedia Masters di Starck per Kartell
La sedia Masters di Starck per Kartell
La sedia Masters di Starck per Kartell
La sedia Masters di Starck per Kartell

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: