Chris Ware firma le nuove copertine del New Yorker

Chissà che cosa direbbe il mio amico Pierre che da oltre dieci anni è un'accanito estimatore di Chris Ware e di personaggi come Jimmi Corrigan vedendo il suo beniamino che dopo aver firmato le copertine della collana dei classici della Penguin arriva dove solo i più grandi sono arrivati, quello che si può considerare una sorta di olimpo degli illustratori e cioè la copertina del New Yorker magazine.
Nato il 17 febbraio del 1925 in un primo momento come settimanale poi diventato un periodico a 47 uscite l'anno il New Yorker è considerato un pò come la perla dell'editoria americana, rappresenta una certa intellighenzia cosmopolita new yorkese, critica ma con senso dell'umorismo e io aggiungerei pure un pò snob.
Tra le pagine del magazine c'è sempre stato, per tradizione, spazio ai comics e alle vignette di satira, eredità forse di importanti settimanali popolari americani come il "world on sunday" di cui è uscita recentemente una bellissima monografia.
Sono uscite molte raccolte delle bellissime copertine del New Yorker, esiste anche un'archivio online e un Cd, comunque fa piacere vedere che Chris Ware, il più grafico dei fumettisti, sia entrato a far parte di questa èlite.
Grazie a Cristian Conti di downloadblog della segnalazione.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: