Graft Studio progetta Bird Island, il complesso di ville a impatto zero

Birds Island di studio Graft

Dopo l'avveniristico studio dentistico per bambini realizzato a Berlino, Graft ha sperimentato un improvviso cambio di genere, occupandosi stavolta di un complesso di sei ville ecosostenibili da realizzarsi su un ameno isolotto della Malesia, ora rinominato Bird Island.

Ma come si riesce a progettare una casa ad effettivo impatto zero? Ad esempio rovesciando, come in questo caso, la relazione tra spazi interni ed esterni e tra relative superfici di rivestimento. Le pareti portanti, infatti, prevedono un uso inedito del vetro, mentre quelle esterne sono realizzate in tessuto di silicone, materiale resistente ai raggi UV e all'elevato tasso di umidità presente nella regione.

Non vi fate spaventare dall'anomala pendenza delle coperture: servono a raccogliere l'acqua piovana e a garantire una migliore ventilazione interna, a vantaggio di una tenuta termica efficace. E quanto all'alimentazione di tutto il complesso residenziale, ci penserà un'unica centrale a pannelli solari a coprire l'intero fabbisogno energetico dell'isola.

Via | AtCasa

Bird Island di studio Graft
Birds Island di studio Graft
Birds Island di studio Graft
Birds Island di studio Graft

Birds Island di studio Graft
Birds Island di studio Graft
Birds Island di studio Graft

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: