Non intentional design


Finalmente qualcuno ha pensato di mettere assieme tutti gli esempi (o per lo meno, molti) di design involontario, ovvero di oggetti della quotidianità utilizzati in un modo diverso da quello per cui sono nati, secondo la creatività e inventiva della gente in ogni angolo del mondo. Una riflessione ed esplorazione degli oggetti già disegnati nelle loro nuove vite. 160 pagine di grande ispirazione; testi in inglese, tedesco, francese, spagnolo, italiano: Non Intentional Design (NID) by Uta Brandes & Michael Erlhoff.

  • shares
  • Mail