Davet&Ding, la casa mangia casa

La casa impacchetata di Davet

Una casa che ne inghiotte un'altra. Ecco il bizzarro presupposto che distingue questa bella casa sul mare a Casablanca, sulla costa cilena. Gli architetti José Ulloa Davet e Delphine Ding hanno infatti sposato un approccio drastico: inglobare il vecchio edificio, un'anonima casa senza qualità, in una nuova costruzione che fosse in grado di dimostrare maggiore carattere. Senza bisogno di problematiche demolizioni.

Il risultato è un insieme ordinato di parallelepipedi, rivestiti in legno sia all'esterno che all'interno, su cui svettano due terrazze panoramiche. Una rampa discendente collega l'ampliamento al vecchio blocco edificato, evitando ristagni d'acqua. Gli interni, dal canto loro, hanno la bellezza di uno spazio caldo ed accogliente, confortato dalla luce e dalla vista sul mare.

Un concept che ci fa sognare di impacchettare e nascondere sotto vesti migliori gli orrori architettonici di tutto il mondo.

Via | Plataforma Arquitectura

La casa impacchetata di Davet&Ding

La casa impacchetata di Davet
La casa impacchetata di Davet
La casa impacchetata di Davet

La casa impacchetata di Davet
La casa impacchetata di Davet
La casa impacchetata di Davet

  • shares
  • Mail