Italia Design_kit di AnAtomicFactory

milk_gone_bad

Italia: Design_kit è un'iniziativa di designerblog, una serie di interviste, che si propone di creare una geografia del panorama del giovane design italiano, evidenziando quali sono le icone di riferimento della nuova generazione e le direzioni intraprese dalla nuova creatività. Il bello di questa mappa è che si autogenera ogni volta che un intervistato suggerisce il nome del suo successore.

L’ospite di oggi è il Team di designer di AnAtomicFactory di stanza a Firenze, invitato da Maurizio Santucci Aka Bombo.

Descrivi chi siete, cosa fate e come vi piace farlo.
Siamo un collettivo di progettisti che si è formato all'ISIA di Firenze. Ci occupiamo di industrial e communication design. Ci piace affrontare temi sempre nuovi mettendoci alla prova; trovare vie alternative e nuove soluzioni; lavorare in gruppo, litigare e poi fare pace; guardare nei buchi della serratura; soffrire come bestie prima di trovare la soluzione finale; pensare che qualcuno pagherà per qualcosa che inizialmente avevamo solo immaginato.

Italia Design_kit di AnAtomicFactory
milk_gone_bad nata_vintage sottovuoto

Parlateci di un’esperienza che ha influenzato in modo particolare lo stile e l’anima del vostro lavoro.
E' difficile trovare un singolo evento, il nostro lavoro è il frutto di molteplici fattori, incontri, scontri, studi, delusioni, viaggi che ci hanno motivato e indicato che questa era la strada giusta per noi.

Presentateci il vostro progetto più interessante, quello a cui tenete di più, quello che più vi rappresenta.
Ci sono tre progetti a cui teniamo particolarmente per motivi diversi. Milk Gone Bad, la nostra prima autoproduzione, nata dall'amicizia e collaborazione con Bombo, ha avuto un incredibile successo e ci ha permesso di partecipare a diverse manifestazioni, dal Salone del Mobile di Stoccolma all'ICFF di New York. Nata Vintage, ha aperto un filone di progetti più “pazzi” che ci divertono, ci permettono di sperimentare e dare sfogo alla nostra creatività. Sottovuoto è una lampada in cui crediamo molto, che dopo la partecipazione a Freeshout 2008 è ora in fase di prototipazione presso un'azienda.

Progetti per il futuro.
Vi anticipiamo che una nostra lampada sarà presentata in anteprima ad Euroluce 2009 da una importante azienda veneta. Il nostro obiettivo è di aumentare le collaborazioni di questo tipo, trovando aziende disposte ad investire su nuove idee e nuovi progettisti.

Qual'è il vostro ‘superpotere’ per far fronte ai momenti di difficoltà.
Non esiste un “superpotere” purtroppo...però essere un gruppo affiatato e avere una bella dose di ironia aiuta molto nelle situazioni difficili.

Raccontateci per quale icona del design fareste follie.
L'elenco sarebbe davvero lungo, sicuramente tante opere dei maestri italiani del dopoguerra..ma per citare alcuni progetti più recenti sicuramente the Clay forniture di Maarten Baas, Mat-Walk il tappetino da bagno di Paolo Ulian e la lampada May Day di Kostantin Grcic.

Quale consiglio dareste ad un giovane designer alle prime armi.
Consigliamo di avere talento, passione, pazienza e salute mentale!

Who’s next?
Il designer di oggi ha scelto per noi l’ospite misterioso della prossima intervista. Prossimamente su designerblog.

fibo_mirror roots_chair searching

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: