L'arredo vegetale secondo Diana Scherer

La fotografa tedesca vive ad Amsterdam ed ha una fascinazione per le composizioni vegetali, i suoi elementi di arredo "green" sfruttano l'adattabilità della natura seguendo la morfologia di vasi sempre diversi.

Oggi torno a parlarvi di arredo green con le stupende creazioni della fotografa tedesca Diana Scherer; un'artista che da tempo vive ad Amsterdam e che qui ha trovato letteralmente il substrato ideale per dare sfogo alla sua fascinazione per le morfologie della natura. Una materia plastica in fondo, deve aver pensato lei, quando ha iniziato a coltivare fiori selvatici in una serie di vasi dalle forme differenti.

Sei mesi di tempo ed ecco cosa succede da quando il seme si dischiude: comincia la genesi dell'opera d'arte, che poi -volendo- diventa fertilissimo terreno di ispirazione per gli appassionati di outdoor design. La serie Nurture Studies comprende 32 fotografie realizzate tra il 2010 e il 2012, protagoniste sono le incredibili e pure così semplici sculture naturali che risultano dalla rimozione del vaso. Un lavoro "a togliere" che indaga la questione dei confini imposti dall'uomo e mostra l'operosità della natura e l'aspetto puramente artistico della sua adattabilità; avreste mai pensato che le radici dei fiori potessero essere tanto affascinanti?

  • shares
  • Mail