La Casa Ufficio di Keith Stephenson

il salotto di Stephenson

Di solito gli studi uso abitazione sono luoghi affascinanti, perchè coniugano l'intimità degli ambienti domestici con l'attenzione che un ufficio deve necessariamente avere nei confronti del pubblico. Della serie niente piatti sporchi accumulati in cucina, per intenderci.

Promette ancora meglio se a viverci è un noto grafico come Keith Stephenson, fondatore dello studio Absolute Zero Degrees e autore di numerose pubblicazioni di grafica per la casa editrice Rotovision. Nel suo appartamento di Londra, infatti, pattern e colori sono stati utilizzati per marcare lo spazio in maniera assolutamente personale: carte da parati eterogenee, tra cui dominano le tinte pastello insieme a qualche pattern geometrico, vengono utilizzate - in modalità "random", una qua, una là- per spezzare gli spazi con un nuovo dinamismo. Grande anche l'attenzione per i dettagli, come ad esempio gli sgabelli marchiati da numeri che appartengono a famiglie tipografiche differenti.

A fare da contorno i toni caldi del legno, che ritroviamo nel parquet come nei tavoli e in tutte le sedute. Deliziose, in particolare le sedie rivestite in corda dello studio. O sarà forse la sala riunioni?

Via | Designsponge

la casa studio di Keith Stephenson

il salotto di Stephenson
gli absolute zero degree
camera da  letto di stephenson
il living
corridoio
lo studio

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: