U Book dell’agenzia senza confini creativi You

U BOOK1

La mia mattinata è iniziata con l’esplorazione tattile e sensoriale di U Book, il libro in edizione limitata e numerata in 444 copie, progettato, voluto e realizzato da Paolo Santosuosso, art director dell’agenzia creativa You di Modena.

Come un viaggio caleidoscopico in una terra di mezzo che usa il linguaggio della grafica, della fotografia e dell’illustrazione per esprimersi, U Book è un volume sorprendente con un packaging accattivante, che invita ad entrare nel mondo senza limiti e censure di Terry Richardson, Jason Evans, Diana Scheunemann, Cellina Von Mannstein, Kustaa Saksi, Kozindan, Eduardo Recife, Masa, Nico Stumpo, Achim Lippoth, Matteo Serri e Giorgio Di Fede.

Per scoprire il contenuto del libro si deve incidere la superficie del suo blister di plastica nera, volutamente anonimo, ermeticamente impermeabile, sigillato da un’etichetta che ne attesta il numero limitato, in questo caso il 46.

Liberato della sua prima pelle, il volume comincia a svelare la natura del suo contenuto attraverso la stoffa in tartan bianco e nero, cucita sulla copertina con filo rosa, fissata da tre pins di diverse dimensioni che ne introducono le intenzioni e la filosofia progettuale, mentre una zip ne percorre la superficie in modo trasversale e da accesso alle pagine stampate su carta fotografica, che si lasciano toccare e annusare con entusiasmo.

Zip e quadretti, si aprono sull’introduzione di un nuovo undergound di Luca Beatrice, che invita e prepara l’esplorazione della dirompente e conturbante propensione creativa, celata dietro ogni pagina, presente in ogni fotografia, progetto grafico o illustrazione, pronti a lasciare un segno indelebile in ognuno di noi, nel nostro immaginario avido di stimoli ed emozioni.

Un’iniziativa che lascia senza parole o meglio, fa emergere il desiderio che progetti del genere, anticonvenzionali, coraggiosamente audaci e fuori dagli schemi istituzionali, siano più frequenti, perché ne abbiamo un gran bisogno.

Pur augurandomi che la cosa abbia notevoli sviluppi, al momento devo ringraziare Paolo Santosuosso e tutto il suo staff, per avermi inviato in anticipo un bel regalo per questo Natale 2008, ovvero un'ulteriore conferma che volontà e determinazione, insieme al talento e all’entusiasmo, fanno miracoli.

U Book
U BOOK1 U BOOK2 U BOOK3

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: