Angelo Mangiarotti, storia del grande designer, architetto e urbanista italiano

Angelo Mangiarotti, scomparso poco meno di un anno fa, è stato un grandissimo designer, architetto ma anche urbanista, che ha realizzato delle opere indimenticabili entrate nella storia del design.



Angelo Mangiarotti è stato un grandissimo architetto, designer e urbanista italiano. Nato il 26 febbraio del 1921, si è spento nella sua città all'età di 92 anni, il 30 giugno del 2013. Nel corso della sua carriera Angelo Mangiarotti ha realizzato grandissime opere, ricevendo anche prestigiosi premi e riconoscimenti, come ad esempio il Compasso d'Oro alla carriera ottenuto nel 1994.

Nel campo italiano è uno dei personaggi più importanti del mondo dell'architettura e dell'urbanistica, ma il suo nome è molto importante anche negli Stati Uniti d'America, in Giappone e anche a livello europeo, grazie alle sue grandissime intuizioni che lo hanno portato ad essere uno dei più grandi designer, nonché uno dei fondatori dell'ADI, l'Associazione per il Disegno Industriale.

Per lui l'architettura era semplicità, razionalità, funzionalità, ogni edificio, ogni creazione doveva essere pratica e sobria, funzionare al meglio e in maniera efficace. Laureato in Architettura al Politecnico, ha collaborato per l'allestimento della Triennale di Milano nel 1948 e nel 1951, ha lavorato moltissimo negli Stati Uniti e nel 1955 ha aperto un suo studio insieme a Bruno Morassuti, collaborazione che terminerà nel 1960.

Tra i suoi progetti, la realizzazione del quartiere Feltre di Milano, la sedia "59", le lampade Lesbo e Saffo per Artemide, la sedia Tre3 per Agape, la libreria componibile Cavalletti, il tavolo Quattrotto, i tavoli Eros ed Eccentrico, l'orologio Secticon, il T-table per Baleri Italia, gli arredi in legno per Cassina, la poltrona In 301 per Zanotta, senza dimenticare le consulenze per l'Alfa Romeo e il suo impegno come docente.

Non possiamo poi citare i suoi lavori da urbanista: alcune stazioni del passante ferroviario di Milano sono opera sua!

Foto | Studio Mangiarotti

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: