Design cocoon, la sedia avvolgente Windowseat Lounge

Contro la frenesia e il trambusto quotidiano, sempre più mobili a prova di "coccola", ecco la sedia pensata da uno studio di San Francisco per avere uno spazio tutto per sè e ricaricarsi anche in ufficio.

A vedersi, sembrerebbero dei personaggi curiosi uscito da cartone animato, invece si tratta di sedute che più propriamente andrebbero definite bozzoli; il nome è Windowseat Lounge ed è un progetto dello studio Mike and Maaike di San Francisco. A metà strada tra struttura architettonica ed elemento di arredo, è una sedia/rifugio pensata per offrire riparo dalla confusione, soprattutto in ambienti pubblici come aeroporti, uffici open-space e altri ambienti di passaggio pubblico dove si è costretti a sostare o lavorare per un certo periodo di tempo.

E' così che una seduta piuttosto classica, con schienale lievemente inclinato per dare un maggiore comfort, si trasforma in capsula con l'aggiunta di una struttura che la sormonta, applicando così delle pareti e un soffitto che offrono temporaneo isolamento. Un'isola di pace che diventa stanza nella stanza, e che è sicuramente indicata nel momento in cui ci si vuole estraniare dal mondo con una lettura o una piccola siesta. Ma guardandole bene e immaginandomele in una sala d'aspetto in qualche aerostazione, mi viene in mente che di certo con il loro aspetto alla Star Trek, le Windowseat Lounge -soprattutto se disposte in successione- piaceranno infinitamente ai bambini, che trovandosele davanti, non lasceranno certo riposare in pace i già provati occupanti, su questo potete contarci!

  • shares
  • Mail