Private Moon di Leonid Tishkov, uno spicchio di luna a casa

Private Moon è una delle opere più rappresentative dell'artista a tutto tondo Leonid Tishkov; è uno spicchio di luce da posizionare a piacere nei propri ambienti, quanti lo copieranno?

Come nasce un'oggetto iconico di design? Ci sono molti modi, che vanno dalla progettazione metodica alle scintille di ispirazione improvvise e fulminee; poi ci sono le concatenazioni di eventi. Vuole la leggenda che l'artista (video-maker, pittore, scultore e quant'altro) Leonid Tishkov, sia nato e cresciuto sui monti Urali, a suo agio nella natura che circonda Ekaterinburg, quando poi si è mosso verso Mosca ha visto ridursi considerevolmente gli spazi e soprattutto gli elementi naturali che era abituato a rimirare e che con ogni probabilità gli donano idee a profusione.

Ed ecco allora nascere Private Moon, uno spicchio di luna luminescente che Tishkov si porta appresso nel mondo; potete vedere il risultato di questo pellegrinaggio sul suo blog dove tra l'altro è riportata anche una bella intervista di Huffington Post, datata aprile 2013. In questa intervista Tishkov racconta della sua performance itinerante con la luna compagna di viaggio, la intende come una sorta di liason romantica in quanto l'oggetto ha dimensioni umane; in principio (10 anni fa) il viaggio non era contemplato, poi piano piano tra una mostra e l'altra è iniziato il tour del globo. Il luogo più interessante secondo l'artista è stato un gelido fiume siberiano, dove ha caricato la luna dorata su una barchetta e l'ha accompagnata nuotando verso una spiaggia deserta. Ma un oggetto così bello si sa, sta bene ovunque e le imitazioni fioccheranno. E voi, dove la mettereste?

  • shares
  • Mail