Cradle, da Moroso la seduta un po' poltrona e un po' sdraio

E' uno strano incrocio tipologico l'ultima seduta che il designer britannico Benjamin Hubert ha progettato per il marchio italiano Moroso. Si chiama Cradle - in inglese "cullare" - e si compone di un morbido pouff su cui si innesta una struttura metallica bidimensionale che sostiene uno scampolo di tessuto elastico.

Cradle, da Benjamin Hubert la seduta sdraio per Moroso

Il risultato ha un sapore decisamente architettonico, secondo le esplicite intenzioni del designer, e ci invita a ripensare la forma di una poltrona, qui molto vicina alle tipiche sdraio da bagnasciuga, strizzando però l'occhio anche alla comodità.

Così, se il pouff in poliuretano espanso accoglie con gentilezza il peso del nostro bacino, il tessuto (una produzione Kvadrat) si adatta alla forma della nostra schiena, garantendoci la massima personalizzazione rispetto alla nostra conformazione fisica. E assicurandoci di conseguenza il massimo del comfort.

Presentata all'ultimo Salone del Mobile, Cradle si accompagna ad altri nuovi prodotti sempre progettati da Hubert per il marchio friulano. Alla lounge chair si affiancano i tavoli Net, realizzati in rete metallica, e Talma chair, poltrona che si avvolge del proprio rivestimento quasi si trattasse di una carta origami.

Cradle, da Benjamin Hubert la seduta sdraio per Moroso

Cradle, da Benjamin Hubert la seduta sdraio per Moroso
Cradle, da Benjamin Hubert la seduta sdraio per Moroso
Cradle, da Benjamin Hubert la seduta sdraio per Moroso
Cradle, da Benjamin Hubert la seduta sdraio per Moroso

Via | Dezeen

  • shares
  • Mail