Italia: Design_kit di Adele Rotella

1 fruittiera

Italia: Design_kit è una nuova iniziativa di designerblog, una serie di interviste, che si propone di creare una geografia del panorama del giovane design italiano, evidenziando quali sono le icone di riferimento della nuova generazione e le direzioni intraprese dalla nuova creatività. Il bello di questa mappa è che si autogenererà. Ogni intervistato infatti farà il nome del suo successore.

L’ospite di oggi è l'industrial designer di Napoli Adele Rotella.

Descrivi chi sei, cosa fai e come ti piace farlo.
Sono una giovane donna e designer napoletana, curiosa e determinata, con tanta passione per le arti e per la musica. Dopo la laurea in Disegno Industriale con una tesi su un progetto eco-sostenibile, ho collaborato con diversi studi di architettura e design. Ho cominciato l’attività di libera professionista in concomitanza con l’esposizione della mia prima collezione, avvenuta nel 2007 presso il Salone Satellite di Milano. Successivamente i miei progetti sono stati esposti alla mostra Tentlondon di Londra e alla Fiera Abitare il Tempo di Verona. In questi anni ho investito molto su me stessa ma, nonostante sia stato davvero difficile muovere i primi passi, queste esperienze mi hanno resa più forte e fiduciosa nelle mie capacità. Ora sto seguendo gli sviluppi di due miei progetti, Kookabarukka e Fruittiera, che sono entrati a far parte della collezione ZERO8 di Agostinelli e rappresentano la mia prima grande soddisfazione professionale! Attualmente lavoro anche come consulente presso FTP, società del gruppo Fiat. Mi piace il confronto con le persone, rimanere aggiornata sulle novità del design ma anche fare tesoro degli insegnamenti dei maestri del passato. Nei miei progetti cerco sempre di infondere la qualità dell’emozione: i miei prodotti mirano a muovere l'animo e a stabilire un rapporto più dinamico, intimo e personale con il fruitore e con lo spazio.

Parlaci di un’esperienza che ha influenzato in modo particolare lo stile e l’anima del tuo lavoro.
Non posso attribuire il mio stile ad una sola particolare esperienza: credo semplicemente che ciò che faccio e disegno siano influenzati dal modo attraverso cui vedo le cose, dai problemi che mi si pongono e dal modo in cui decido di risolverli . Ho la consapevolezza che i miei oggetti raccontano di me e abbiano un’anima “femminile”.

Progetti per il futuro.
Il mio sogno nel cassetto è quello di aprire uno studio di giovani menti che hanno qualcosa da dire sul design, architettura, ingegneria, comunicazione e fotografia. In questo periodo sono impegnata nei preparativi della mia prossima mostra al Salone Satellite 2009, dove presenterò il prototipo di Sciocolà, una panca multisensoriale realizzata in tre tipi di legno che ricordano il cioccolato bianco, al latte e fondente. L’anteprima è già disponibile sul mio sito, insieme alla nuova Sawdust chair, progettata in collaborazione con Stefano Florissi. Spero che il futuro mi riservi altre collaborazioni, importanti e stimolanti.

Qual'è il tuo ‘superpotere’ per far fronte ai momenti di difficoltà.
Non posso negare che, quando sono proprio giù, ho bisogno di farmi coccolare dalle persone a cui voglio bene! Ma ho la consapevolezza che ogni cosa che faccio o che mi accade, per bella o brutta che sia, rappresenta un’esperienza e le esperienze arricchiscono sempre la persona.

Raccontaci per quale icona del design faresti follie.
Ammiro l’intelligenza unita alla sensibilità espresse nei lavori di Patricia Urquiola, che attualmente rappresenta il mio punto di riferimento. Non farei follie per nessun oggetto di design ma mi piace collezionare gli oggetti-icona made in Italy degli anni ‘50-‘60-‘70, naturalmente vintage!

Quale consiglio daresti ad un giovane designer alle prime armi.
Vorrei rispondere con la frase di Coelho che accoglie il visitatore al mio sito ”Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni.”
Posso solo aggiungere che bisogna avere passione, pazienza, curiosità e la capacità di non perdere mai di vista l’obiettivo.

Who’s next?
Il designer di oggi ha scelto per noi l’ospite misterioso della prossima intervista. Prossimamente su designerblog.

Design_kit di Adele Rotella
1 fruittiera 2 kookabarukka 3 xyo
4 parabola 5 sciocol\\205 6 Sawdust chair

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: