La Tipografia sperimentale del One Day Poem Pavilion di Jiyeon Song

One Day Poem Pavilion

Il progetto di tipografia sperimentale One Day Poem Pavilion nasce come tesi di laurea del giovane Jiyeon Song, laureando in Media Design Program all’Art Center College of Design di Pasadena. Il designer ha trovato un modo poetico ed interessante per aggiungere complessità al solito binario d’uscita creato dalla luce filtrata da un foro.

I buchi praticati su di una cupola ad arco hanno una superficie angolare, per cui la luce attraversando solo un determinato angolo del foro provoca una proiezione con diversi effetti a seconda del momento della giornata e dell’angolazione del sole.

Il padiglione diviene così un bel posto accogliente e suggestivo dove meditare sul significato delle parole che con il passare delle ore vendono riflesse sotto la cupola, fino a comporre una poesia, in questo caso una particolare forma di espressione poetica coreana, il Sijo di Kim Ch'on-taek, focalizzato sulla finitezza della vita umana.

La poesia si compone di 5 linee, che per divenire visibili impiegano circa un'ora l’una. La lentezza del semplice e potente messaggio diviene così un espediente per rallentare i nostri ritmi frenetici e per esplorare le potenzialità della comunicazione attraverso una sperimentazione tipografica poetica e coinvolgente, deliziandoci con l’assunto che finché c’è il sole c’è poesia.

Via | Yatzer.com

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: