Stefano Tagliacarne e l'interior design del Fritz Hansen showroom di Milano

Fritz Hansen showroom

L’architetto italiano Stefano Tagliacarne ha sviluppato con successo il proposito della storica azienda Fritz Hansen, desiderosa di allestire lo spazio del nuovo showroom milanese in modo da enfatizzasse le collezioni e la filosofia aziendale del marchio danese, avvicinandole al gusto ed allo stile italiano.

La superficie totale di 340 mq, divisa in tre livelli è stata allestita sottolineando texture, finiture e caratteristiche naturali degli elementi strutturali dello spazio, garantendo la massima visibilità ai prodotti esposti, veri protagonisti dell’arredamento.

L’entrata al piano terra è collegata al piano superiore da una scala a chiocciola in cemento grezzo dello spessore di soli 8 cm, omaggio alla scala di Arne Jacobsen del Radisson SAS Hotel di Copenhagen, mentre una parete rivestita di legno grezzo, che si estende dal piano terra al primo piano è divenuta la sede espositiva delle scocche della sedia Series 7, icona dell’azienda, disegnata nel 1955 da Arne Jacobsen.

La luminosità dello spazio è amplificata dalla presenza di grandi vetrate e dal lighting concept che dispone in maniera libera e quasi spontanea innumerevoli sorgenti di luce diffusa.

L’interior design del nuovo Fritz Hansen showroom, situato in Corso Garibaldi 77, è diventato lo specchio della filosofia aziendale ed il palcoscenico ideale delle sue collezioni, grazie ai pavimenti in pannelli metallici con sfumature d’ossidazione, i rivestimenti verticali in legno grezzo e gli impianti elettrici a vista, facili da reperire, da trattare, da posare, da rimuovere che, senza demolire quello esistente, gli garantisce grande libertà per evoluzioni future. Uno spazio ‘grezzo’ che ha il pregio di far risaltare per contrasto la perfezione delle collezioni.

Via|Designrepublic.it

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: