Il design lieve come il marmo in mostra alla Triennale di Milano

marmo

Dopo essere stati associati per secoli alla solennità e alla stabilità, marmo e pietra vengono interpretati da designer e aziende come textures cangianti con le quali esplorare e sperimentare nuove sensazioni tattili e visive. Marmomacc Mostra Internazionale di Pietre, Design e Tecnologie, promossa da Veronafiere ha proposto nel 2007 Marmomacc Incontra il Design, un’occasione di incontro tra materiali lapidei e design inaugurato con il tema della leggerezza.

Riccardo Blumer con Matteo Borghi per Cedal Graniti, Aldo Cibic per Grassi Pietre, Michele De Lucchi con Philippe Nigro per Piba Marmi, Kengo Kuma per Il Casone, Alberto Meda per Campolonghi, Simone Micheli per Pietra della Lessinia, Marco Piva per Santa Margherita, Denis Santachiara per Testi Fratelli, Tobia Scarpa per Agglonord. 9 prototipi, 9 progettisti internazionali e altrettante aziende hanno giocato a smaterializzare la pietra lasciandola galleggiare nell’acqua come una ninfea, facendola attraversare dalla luce come una pietra preziosa, componendola secondo nuove modularità come un castello di carte.

Ora tutto questo animerà fino al 13 luglio la Mostra “La Leggerezza del Marmo” presso lo Spazio Material ConeXión della Triennale di Milano, in attesa di Marmomacc Incontra il Design 2008 dedicato a Pelle, Skin e Texture, che si terrà alla Fiera di Verona dal 2 al 5 ottobre.

  • shares
  • Mail