La lampada “Good Night Eileen” di Christine Birkhoven


Il concetto è quello delle ormai vecchie candele e consiste nel realizzare un punto luce che possa essere trasportato per la casa e riposto in qualunque ripiano.

Ed è da questa considerazione che è partita la giovane designer svizzera Christine Birkhoven, ideatrice di “Good Night Eileen”.

Le forme, come si può vedere, richiamano quelle dei lumini, ma presentano delle interessanti soluzioni tecniche: primo fra tutti l'utilizzo dei Led che riduce al minimo i consumi ed aumenta la durata della lampada.

Inoltre, grazie alla tecnologia di contatto e ricarica tra la base e l'elemento illuminante, che non si vede ma esiste, la lampada si ricarica autonomamente e non smette mai di splendere.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: