Das Haus la casa del futuro secondo Luca Nichetto a Imm Cologne 2013

Apre oggi i battenti Imm Cologne, la principale fiera tedesca dell'arredamento. Quali le novità per il 2013? Quella che abbiamo scelto di raccontarvi oggi ha per protagonista Luca Nichetto, certo non nuovo alle pagine del nostro blog. A differenza degli scorsi post, però, non abbiamo per le mani un nuovo prodotto di arredo o un complemento, bensì un progetto commissionato dallo stesso Ente Fiera di Colonia per indagare un tema sempre caro alle menti speculative o ai marketing manager di questo settore: come sarà la casa del futuro?

Das Haus - Interiors on Stage ci parla dunque della visione del designer veneziano sulle condizioni abitative di domani. E lo fa puntando tutto su un tema che ai più ormai appare come imprescindibile tra le condizioni di una progettazione vicina all'uomo e al suo divenire, la sostenibilità ambientale.

Per questo, la casa di Nichetto si fa metafora di un pianeta vivente: il salotto, posto al centro di questra struttura abitativa di stampo modernista, ne rappresenta il cuore verde, tanto da ispirarsi alla grande Amazonia. Zona giorno e zona notte, distribuita quest'ultima tutta intorno allo spazio living, condividono poi ampie finestre per inondare ogni ambiente di luce, mentre le piante, selezionate con cura per soddisfare le prerogative di ogni stanza, sublimano all'interno la presenza della natura.

Quanto agli arredi, non mancano le proposte dal portfolio di Nichetto, tra cui arredi per Bosa, Moroso, Casamania, Venini, Sktisch, Petite Friture, solo per citare alcuni marchi a cavallo tra aziende blasonate e piccole maisons d'édition. Accanto, anche dieci nuovi progetti che vedono la complicità di realtà come Cassina, De Padova, Bosa, One Nordic Furniture Company, Nodus -solo per citare alcuni nomi-, di cui avremo modo di parlarvi nei prossimi post.

  • shares
  • Mail