Scegliere il parquet giusto per ogni stanza della casa

parquet

Scegliere il parquet giusto non è solamente una questione di estetica: quando andiamo ad acquistare un pavimento in legno per arredare con stile la nostra casa, donandole quel tocco di calore in più che solo questa tipologia riesce a dare, dobbiamo valutare bene le soluzioni migliori per le nostre esigenze. Per non sbagliare, anche perché una volta montato, cambiare idea è praticamente impossibile.

Come suggerito dal dottor Cabbia in questa preziosa guida, bisogna innanzitutto valutare lo spessore del legno, soprattutto se dobbiamo andare ad accostarlo alle piastrelle di una stanza limitrofa. Dovrete fare attenzione che piastrelle e parquet abbiamo lo stesso spessore, per evitare inestetici e scomodi scalini. Ma non è questo l'unico fattore che dobbiamo valutare.

Il parquet viene infatti venduto con tavole di diverse dimensioni. In caso di ambienti di dimensioni dicrete, meglio utilizzare dei listoni di dimensioni altrettante piccole e contenute, per avere un impatto visivo meno opprimente. In caso di stanze grandi, invece, possiamo sia optare per listoni di piccole dimensioni sia per maxi listoni, più visibili e più apprezzabili ad occhio nudo.

Esistono poi diverse finiture della superficie del parquet, ad olio e a vernice. La finitura a vernice del parquet si pulisce semplicemente con acqua e sapone e non si vedono le macchie, quindi va bene soprattutto in cucina e in bagno, occhio però alle righe di mobili spostati, perché potrebbero lasciare tracce inestetiche. La finitura ad olio del parquet, invece, lascia il legno naturale, rendendolo più caldo e le strisce vengono via con semplicità, ma non è indicata in caso di macchie di olio o gocce di acqua, perché la faccenda si fa più complicata. Ogni anno, poi, bisognerebbe rinnovare la sua lucidità con una passata di olio. Per risolvere ogni problema, però, esistono i parquet con finitura a vernice effetto olio, che combinano i vantaggi di entrambi allontanando gli svantaggi.

Sappiate, poi, che esistono due tipi di posa, flottante o incollata: la seconda si usa soprattutto con listoni poco spessi, mentre per quelli più alti si possono usare entrambi. La posa incollata è migliore in caso di riscaldamento posto sotto il pavimento.

Via | Parquet pavimenti Cabbia

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail