Da Kartell, Bloom, la lampada a sospensione


Kartell ha alle spalle 6o anni di storia portati benissimo, con una continua ricerca e innovazione tanto delle forme quanto dei materiali impiegati e delle tecnologie. Internazionale, con un'offerta amplissima, con l'azienda collaborano designer di fama mondiale quali Philippe Stark, Ron Arad, Mario Bellini, e tantissimi altri noti. Tra tutti questi c'è Ferruccio Laviani, designer di Bloom, la lampada a sospensione.

Bloom vanta per sé la preziosità, ma anche la modernità e l'irriverenza, con la possibilità di comporla autonomamente in più colori e fantasie. Quello che si avrà nel proprio soggiorno una volta allestita Bloom sarà una cascata di fiori appena sbocciati, ricca e naturale al tempo stesso. Un oggetto di produzione industriale ma con una complessità e originalità da pezzo artigianale.

Bloom è composta da uno scheletro tubolare in policarbonato, il quale è a sua volta ricoperto da una struttura composta da piccoli fiori a doppia corolla. All'interno della struttura centrale è montata una serie di lampadine la cui luce è poi mediata e trasmessa attraverso le rifrazioni magiche e multisfaccettate dei fiori. Il risultato ottenuto non sarà un complemento d'arredamento, ma un oggetto che arreda al punto tale da poter campeggiare da solo in una stanza.

Bloom è costituito per la struttura da policarbonato trasparente o colorato, mentre i fiori sono in tecnopolimero termoplastico colorato. Le dimensioni sono di 70 centimetri d'altezza e 45 di larghezza. Bloom è disponibile nei colori trasparenti: cristallo, rosa e nero; e in quelli coprenti: bianco e nero.

  • shares
  • Mail