La mostra di cover design "No Conventional Classics" degli studenti dello IED di Firenze alla Biblioteca Nazionale

No Conventional Classics

"No Conventional Classics" è la mostra degli studenti dello IED di Firenze che rimarrà aperta fino al prossimo 12 dicembre presso la Biblioteca Nazionale Centrale del capoluogo toscano. Una retrospettiva ad ingresso gratuito che ci proporrà delle copertine di grandi classici reinterpretati dai giovani designer della scuola.

Gli studenti dello IED di Firenze, infatti, sono stati invitati a progettare nuove cover per dei grandi classici della letteratura italiana e internazionale. Il tema del Cover Design è stato interpretato in chiave moderna, senza abbandonare però lo spirito classico delle copertine. Un modo per avvicinare la letteratura ai giovani, con creazioni tutte da ammirare.

Tra le mostre di design attualmente disponibili nel nostro paese, questa è una delle più curiose: in tutto sono esposte un centinaio di copertine, che sono state realizzate dagli studenti dei corsi di Grafica per l'Editoria e del Master in Graphic Design della scuola di Visual Communication dello IED di Firenze negli anni accademici 2011/2012 e 2012/2013. Ogni studente ha proposto tre cover di uno stesso autore. I designer che hanno contribuito al progetto sono: Harendra Kapur, Marco Romandini, Laura Poluzzi, Enrico Massini, Giulia Ercolini, Dicle Dogan, Chiara Gimmelli, Luca Serasini, Stuti Shalini Guria, Luca Ruggeri, Claudia Carboni, Consuelo Limina, Giorgio Franceschini, Argyro Pagla, Giulia Bartolucci, Federigo Gabellieri, Gianfranco Petrosino, Mikhaela Martin, Karina Hansen, Stefano Casati, Irene Torresi, Alice Santella, Riccardo Maria Boccardi, Martina Roghi, Arianna del Ministro, Fabio Bernardi, Matteo Moretti, Luca Pichi, Marco Lacaria, Anastasia Yakovleva, Andres Garcia, Irina Lyubomirova, Jennifer El Hajj, Maxim Pirsky, Natalie Latouf, Pietro Ricco Pasquarelli, Tania Araj, Xiaojun Lin (Jukio), Yingbing Long, Zeina Georges Baaklini.

Le opere saranno esposte fino al prossimo 12 dicembre nelle bacheche della Biblioteca Nazionale fiorentina disegnate da Michelucci e potranno essere viste nei normali orari di apertura della biblioteca.

La mostra è un work in progress, perché verrà continuamente aggiornata, oltre che una retrospettiva itinerante, dal momento che nelle prossime settimane verrà riproposta in altre location.

Via | IED Firenze

  • shares
  • Mail