Come arredare una camera da letto in mansarda

arredare camera da letto in mansarda

Arredare una camera da letto in mansarda non è impossibile, basta solo seguire qualche accorgimento per permettere a chi dorme in quella stanza di poter vivere serenamente, sia d'estate sia d'inverno. L'importante è sfruttare bene gli spazi, avendo cura di allestire mobili adeguati nelle parti più basse della mansarda.

La mansarda può ospitare comodi salotti, ma anche cucine improvvisate, ripostigli e persino camere da letto. Ci sono moltissimi lati positivi ma anche molti lati negativi, dati soprattutto dal fatto che l'ambiente non è molto alto e propone anche spazi molto bassi. Ma con qualche piccolo stratagemma potremo sfruttare ogni minimo spazio!

Arredare una mansarda richiede qualche piccolo trucchetto: innanzitutto per mantenere il caldo d'inverno e non soffrire troppo il caldo d'estate, dovrete isolare alla perfezione l'ambiente.

I mobili andranno fatti per la maggiore su misura: consiglio di mettere il letto non nella zona in cui il tetto si abbassa, per evitare incidenti al risveglio, quando ancora non si è ben svegli e pronti. Pensate anche una serie di finestre che possano illuminare meglio la stanza di giorno, con tapparelle scure per rendere la notte buia. Gli infissi dovranno essere nuovi e pronti ad affrontare anche le più rigide intemperie.

Tra i mobili che possono andare per la maggiore (scordate infatti alti guardaroba), consiglio mobiletti bassi che possiamo incastrare con facilità, magari di quelli componibili, per creare delle scale, in base all'altezza del tetto in ogni angolo. Il lampadario è un accessorio trascurabile: meglio applicare alle pareti faretti o altre luci, evitando il classico punto luce in mezzo alla stanza. Anche bauli e poltroncine basse possono essere facilmente adattabili ad una camera da letto in mansarda.

Prima di iniziare i lavori, controllate se la vostra mansarda è abitabile o meno!

Via | Corriere

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail