Sito di oggi: John Rambo

rambo

Non ho visto il film, e probabilmente non andrò a vederlo, ma questo non mi impedisce di riconoscere merito al website di John Rambo. Lavoro in flash curato nei minimi dettagli, e dalle atmosfere hdr cupe e granulose, quasi come fosse un videogame.

Bello il loading, che traccia man mano il percorso del guerriero sulla mappa. Belli i lampi e la pioggia che aggiungono coinvolgimento. Belle le sagome dei personaggi, insomma mi è proprio piaciuto. Ripeto, a farla da padrone qui è proprio un'estetica da videogioco, probabilmente con l'obiettivo di catturare anche il pubblico giovanissimo che nasceva dopo i primi episodi della serie, ma il tutto funziona egregiamente.

Sul film non saprei cosa dire: sono stato in tenera età grande amante del primo episodio, che dipingeva il mondo amaro dei reduci di una guerra sporca. Dal secondo episodio, complice la politica, la rotta è stata virata verso un ostentato patriottismo U.S.A. che ha fatto la fortuna cinematografica di Stallone ma che ha trasformato quella bella figura di reduce disilluso e arrabbiato con il suo stesso paese, in una macchietta guerrafondaia.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: