I nuovi colori di KR

krink

KR è un "graffiti artist" newyorkese. E dalle sue celebri colature "nasce" KRINK, nuovo marchio di markers e vernici studiate apposta per il tagging - pratica tanto amata quanto odiata. Personalmente dico che spesso il tagging sbrocca nel vandalismo, sopratutto quando manca di rispetto ai monumenti e agli edifici storici. E poi parliamoci chiaro, non tutti debbono sentirsi in diritto di "rivendicare il proprio spazio" e la propria ansia di dover comunicare con i propri mezzi e menate del genere. Non tutti i "graffitari" sono degli artisti, anzi la maggior parte sono davvero scarsi, mediocri, e ho un sussulto di gioia ogniqualvolta un treno (o un muro) viene liberato da quegli orrori che colano e che non hanno un minimo di sintesi estetica e/o di progetto. Per dire che vabbene la forma d'arte, ma non tutti debbono sentirsi in dovere di esprimersi col bombing. O no?
Ritornando a Krink, i markers sono in vendita anche in Italia presso Graffbay.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: