Librerie Ikea, pregi e prezzi non considerati

Dell'Ikea ne parliamo abbastanza, non foss'altro perché per la sua importanza deve sempre in qualche modo far notizia, e la fa con trovate e innovazioni continue, che vanno dall'aspetto economico a quello tecnologico, da quello sociale a quello pratico. Un aspetto di cui forse non si parla abbastanza è le potenziali libertà di montaggio dei mobili, come ad esempio delle librerie. Nel video possiamo vedere un esempio della facile costruzione di queste, e nell'articolo dei pregi non sempre considerati, in relazione ai prezzi proposti.

A proposito dei pregi, uno da tenere a mente per avvalersi di una caratteristica che difficilmente hanno altri negozi di mobili, è la possibilità di comporre ciò che ci vogliamo mettere in casa, con la più assoluta libertà, prendendo un certo tipo di anta, un certo tipo di maniglia, e cardini, cassetti, pomelli, vetri, ripiani, e tutta la varietà che immaginiamo.

In merito ai prezzi questi sono abbastanza bassi in relazione a ciò che il settore dei mobili offre, ma ciò che li rende più vantaggiosi è il poter sfruttare il più possibile le caratteristiche dei prodotti (ossia quanto appena suddetto), così che il valore aggiunto sia maggiore, e il prezzo in proporzione minore.

Detto ciò, nel concreto basti pensare che i singoli elementi come due ante, due cassetti, uno scaffale a due ripiani, librerie da tre a cinque ripiani, sono tutti prodotti il cui prezzo si aggira attorno ai 20 €, il che significa che possiamo inventarci librerie modulari come vogliamo, a prezzi contenuti, non solo montando quanto già preconfezionato, ma anche componendo, sovrapponendo, incastrando.

  • shares
  • Mail