Italia.it 2: sono tornati!




Come già si era accennato in altri post e in altri siti Italia.it non è morto definitivamente, ma sarà al contrario al centro di un "rilancio strategico" nei prossimi mesi (o anni..).

Sono infatti i famosi 21 milioni inizialmente stanziati per l'apporto delle regioni (mai arrivato) al centro del mirino del ministro Luigi Nicolais: lo stanziamento dei fondi previsti per Italia.it consentirà di dar vita a una nuova piattaforma, protagoniste questa volta le regioni.

Continua dopo il break..

Il coordinatore nazionale degli assessori regionali al Turismo, Enrico Paolini, ha infatti annunciato che il ministro Luigi Nicolais fornirà entro un mese alle regioni i 21 milioni di euro per arrivare alla creazione di un nuovo portale.

Le regioni vorrebbero infatti creare un nuovo sito gestito da loro direttamente mettendo a frutto questi altri milioncioni di euro.. peccato che un progetto simile sia già iniaziato e naufragato anni fa (anche per colpa del simultaneo cantiere di Italia.it) e già costato 15 milioni di euro.. buttati allora come buttati sono stati quelli del tristemente famoso italia.it: parlo del Portale interregionale del Turismo di cui si è parlato poco, ma che è stato uno scandalo paragonabile a quello di Italia.it

Io sinceramente ho il vomito ormai a parlare di queste cose, se volete approfondire c'è un articolo su Punto Informatico e ovviamente il sempre aggiornato e ottimo Scandalo Italiano... buona lettura.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: