Cappe Elica: il nuovo Laboratorio EPL per la ricerca e l'innovazione, le foto

Quando si parla di eccellenza italiana, Elica è sicuramente in lista, a maggior ragione dopo l'inaugurazione del nuovo Laboratorio EPL (Elica Propulsion Laboratory): 5 milioni spesi per un investimento sul futuro, con un domani fatto di networking e condivisione. Inaugurato dal Ministro Angelino Alfano e dal presidente di Elica Francesco Casoli, l'EPL, infatti, si pone come nuovo polo del centro Italia di ricerca e certificazione internazionale aperto ad aziende e giovani innovatori. Scopri di più qui su Designerblog.

Quando si parla di eccellenza italiana, Elica è sicuramente in lista, a maggior ragione dopo l'inaugurazione del nuovo Laboratorio EPL (Elica Propulsion Laboratory): 5 milioni spesi per un investimento sul futuro, con un domani fatto di networking e condivisione. Inaugurato dal Ministro Angelino Alfano e dal presidente di Elica Francesco Casoli, l'EPL, infatti, si pone come nuovo polo del centro Italia di ricerca e certificazione internazionale aperto ad aziende e giovani innovatori.

In oltre 2000 metri quadri il laboratorio ha i più alti standard di verifica mondiali, in grado di certificare prodotti sempre più innovativi, rispondenti alla normativa in materia di sicurezza, risparmio energetico e compatibilità elettromagnetica. Il laboratorio, sinora ad esclusivo utilizzo dal team di ingegneri e di tecnici del Gruppo Elica, diventa oggi un “open laboratory”. EPL metterà a disposizione i suoi spazi a giovani ingegneri e innovatori universitari che, sotto la supervisione e la guida dei tecnici del laboratorio, potranno accedere all'utilizzo di macchinari per i loro progetti di ricerca.

EPL è in grado di certificare a 360° prodotti finiti, materiali e componenti, garantendone la sicurezza in conformità alle norme e direttive internazionali, l’efficienza energetica, l’affidabilità, la funzionalità e le performance. “Questa nuova struttura nasce dal bisogno di apportare ulteriore tecnologia, innovazione e connettività ai nostri prodotti e di certificarne gli standard qualitativi richiesti dal mercato globale – aggiunge Antonio Recinella, Amministratore Delegato di Elica. Elica ha saputo in questi anni evolversi sfruttando le opportunità date dall'elettronica e dall'Internet of Things".

Una seconda e ben distinta anima pulsa nel cuore della struttura: supportare la ricerca e l’innovazione applicata ai materiali, alle strutture sempre più tecnologiche, al packaging, alla qualifica dei componenti, alla corretta valutazione dei consumi energetici, della compatibilità elettromagnetica e dell’impatto acustico.

Gli elevati standard del laboratorio permettono di avere prodotti sempre più tecnologici, potenti, silenziosi e funzionali, oltre che di design. Da non sottovalutare, infatti, è la facilità di pulizia. Una volta installata, una cappa non può essere lasciata a se stessa. L'innovazione di Elica, ad esempio, ha dato vita al primo piano ad induzione aspirante dell'azienda. NikolaTesla, infatti, unisce il piano di cottura ad induzione con un sistema aspirante centrale, posto tra i fuochi. Elevati livelli in termini di captazione di fumi, silenziosità ed efficienza energetica, sono dovuti alla diretta comunicazione col piano: NikolaTesla recepisce le informazioni provenienti dalle zone cottura e calibra autonomamente l'aspirazione ideale, tutto nel massimo silenzio. Inoltre, la rimozione dei filtri carbone brevettata, è stata studiata per rendere l'operazione molto semplice ed intuitiva, grazie all'apertura dello sportellino rimovibile, alla vaschetta raccolta liquidi e ad una comoda bandella che consente l'estrazione delle 4 batterie di filtro. Insomma, la sicurezza igienica è la migliore possibile, per ora.

  • shares
  • Mail