Ecco i vincitori del concorso Prodotti Tipici Industriali Design Contest di Torino Lab

Concorso di Torino Lab

Presentati oggi a Torino i progetti vincitori del concorso della design factory Torino Lab Prodotti Tipici Industriali Design Contest” realizzato in collaborazione con l’Unione Industriale di Torino. L'obiettivo era quello di mettere in contatto le imprese del Piemonte con designer, professionisti o studenti, provenienti da tutta Italia, per ideare degli oggetti di uso quotidiano, partendo da semilavorati di origine industriale.

Quattro mesi fa, Torino Lab con l'Unione Industriale di Torino aveva indetto la prima edizione di questo concorso, nel quale i progettisti avrebbero dovuto realizzare oggetti inediti, autentici, dedicati alla cucina, partendo da alcuni semilavorati realizzati da tre aziende piemontesi: Fornace Carena, che produce laterizi, Liotex, specializzata in passamaneria e nastri di cotone e poliestere, Smalbo, produttrice di articoli per fumisteria in svariati materiali.

Dopo quattro mesi, ecco qua i vincitori del contest.

Vincitori del concorso di Torino Lab

Vincitori del concorso di Torino Lab
Premio del concorso di Torino Lab
Premiazione del concorso di Toriino Lab
Assegnazione dei premi del concorso di Torino Lab

Al concorso hanno partecipato 83 designer, 61 professionisti. Una giuria ha decretato i vincitori delle due categorie, Professionisti e Studenti, in base a diversi criteri, come fattibilità, uso appropriato e innovativo di materiali, tecnologie e componenti, coerenza con la filosofia e lo spirito del concorso, oltre che l’impatto sull’ambiente.

I vincitori, che si sono portati a casa 3.000 euro per i Professionisti e 1.000 per gi Studenti, sono i seguenti: nella prima categoria il premio è andato al progetto TAVELLA di Antonio Cos, con un vassoio in argilla che può essere usato in cucina in mille usi, mentre nella seconda al progetto QR Chef di Monica Oddone che usando i nastri ha creato un dosa-riso e porta-spaghetti.

Altri progetti sono stati insigniti di menzioni speciali: nella sezione professionisti sono andate al Porta/dosa spaghetti del designer iraniano Amir Alizade, nal portauovo Colombo del torinese Alessandro Damin e all'orologio da parete Oretta della fiorentina Arianna Subri. Per la categoria Studenti, invece, ricordiamo il progetto Camino del milanese Jacopo Ferrari e il progetto Shake your fruit della torinese Sharon Amoroso.

  • shares
  • Mail