Ecoastuccio, la soluzione contro l'inquinamento da sigarette e gomme

Ecoastuccio, contro l\\\'inquinamento di sigarette e gomme

In Italia circa 1/6 della popolazione fuma, e con ogni probabilità compie quel fastidioso gesto, fatto con noncuranza, di gettare in terra il mozzicone di sigaretta giunto al termine, o fumato per metà quando puntualmente arriva l'autobus. I restanti 5/6 chissà quante volte avranno assistito impotenti a questo gesto di amici, parenti o colleghi. Ma di certo non prendiamo per ecologisti coloro che si limitano a non fumare, perché magari assidui masticatori di gomme faranno altrettanto. Per fortuna una soluzione contro questo inquinamento c'è, ed è l'Ecoastuccio.

Già qualche anno fa vidi in giro un astuccio, distribuito dalla Promocard (i distributori di cartoline promozionali all'interno dei locali) con il logo della JTI, ossia la Japan Tobacco International, la compagnia internazionale del tabacco: tuttavia che ci facesse in Italia non lo sapevo allora e non lo so oggi. Oggi so però qualcosa in più su questo oggetto, l'Ecoastuccio, utile per almeno un paio di ragioni.


Ecoastuccio, contro l\\\'inquinamento di sigarette e gomme

La più evidente e palese è la sua funzione di raccoglitore riutilizzabile, lavabile ed ecologico, che grazie a una pellicola interna di stagno garantisce il completo spegnimento delle sigarette. La versione per gomme da masticare ha in più 20 foglietti in alluminio dentro i quali avvolgerci le gomme. I costi sono di 49 € per 100 pezzi.

Già il fatto che si parli di 100 pezzi vi dovrebbe far capire il suo secondo scopo: quello promozionale. Ovviamente il singolo cittadino lo troverà nelle tabaccherie, ma le aziende ne possono fare un ottimo veicolo di pubblicizzazione, essendo personalizzabile lungo gli 8 centimetri di larghezza. Le aziende potranno così promuoversi, aggiungendo il valore aggiunto dell'attenzione all'ecologia.

Per chi però non crede che si possa parlare di vero e proprio inquinamento, portiamo qualche dato: ogni giorno, soltanto in Italia, 200 milioni di mozziconi di sigaretta vengono gettati da 13 milioni di fumatori, il che fa un totale di 73 miliardi l'anno di cicche sparse tra le nostre città d'arte, spiagge, mari, campagne e parchi nazionali. Basti pensare che ben il 40% dell'inquinamento del Mar Mediterraneo proviene da sigarette e filtri gettati impunemente. In ultimo dobbiamo sapere che sono 4000 gli agenti chimici presenti nelle sigarette, parte di questi finiscono nei polmoni dei tabagisti, e il restante rimane intrappolato nel filtro, che puntualment finisce a terra.

Personalmente fumo il sigaro, per cui la problematica inquinamento da filtro non mi tocca direttamente, e gomme se ne mastico provvedo da me a gettarle dove si possa; tuttavia quando vidi distribuiti gratuitamente gli astucci, ammetto che ne "rubai" un bel po' da distribuire ai miei amici tabagisti. Altrimenti potreste fare come qualche pia e saggia persona di mia conoscenza, che pur non fumando, ne tiene sempre uno in borsa da porgere agli altri.
Ecoastuccio, contro l\\\'inquinamento di sigarette e gomme
Ecoastuccio, contro l\\\'inquinamento di sigarette e gomme
Ecoastuccio, contro l\\\'inquinamento di sigarette e gomme
Ecoastuccio, contro l\\\'inquinamento di sigarette e gomme

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: