Walk-in Closet, l'armadio che si trasforma in una mini cabina armadio

Walk-In-Closet-il-mini-camerino-che-tutti-vorrebbero-avere-foto-copertina

Quale donna non sogna un armadio o una cabina armadio? Se vivete in un piccolo appartamento, la scelta di un armadio bello, capiente ma dalle dimensioni ridotte può diventare un vero problema.

Oggi però grazie al designer Hosun Ching e alla sua visione molto precisa su come deve essere strutturato l'armadio ideale, nasce Walk-in Closet . Una mini cabina armadio "rivisitata" per soddisfare i piccoli spazi. Aperta diventa una specie di piccolo camerino, completo di specchi per vedere gli abiti da ogni angolazione, comodi cassetti e ripiani per riporre accessori, indumenti e scarpe. Originali e di tendenza le finiture turchesi e le grandi ruote in legno che facilitano l'apertura del mobile.

Walk-In Closet elegante mini camerino armadio che espande i piccoli spazi

Walk-In-Closet.elegante-mini-camerino-armadio-che-espande-i-piccoli-spazi-foto-2Walk-In-Closet-elegante-mini-camerino-armadio-che-espande-i-piccoli-spazi-particolare-ruote-e-finiture-turchesiWalk-In-Closet-elegante-mini-camerino-armadio-che-espande-i-piccoli-spazi-visione-frontaleWalk-In-Closet-elegante-mini-camerino-armadio-che-espande-i-piccoli-spazi-foto-frontale-aperto

L'obiettivo del designer è "l'organizzazione e la visibilità". La profondità di un armadio standard è 60 centimetri, questo secondo Hosun Ching, non è assolutamente pratico, perché si perdono letteralmente di vista i vestiti. E quello che non si vede, non si può indossare. Walk-in Closet è quindi meno profondo e tutti i vestite e gli accessori sono ben visibili e facilmente raggiungibili. 

Il progetto di Hosun Ching appare sulla Graduation Show della Design Academy di Eindhoven .

VIA Gimmii

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: