Designmood e Lovli in favore dei terremotati con gli accessori in legno Animalia

accessori in legno Animalia di Designmood

Designmood e Lovli uniscono le loro forze per sostenere i terremotati della Lombardia: Animalia è una speciale collezione di accessori in legno componibili, che daranno una mano concreta alla ricostruzione di una scuola duramente colpita dal sisma che ha sconvolto il nord e il centro Italia nel 2012.

Anche il design si mette a disposizione della ricostruzione dopo il terremoto che ha devastato alcune zone dell'Italia in primavera. Bellissimi questi animaletti componibili, realizzati in legno, che andranno a dare una mano alla ricostruzione della scuola elementare di Moglia, città dove l'azienda di design Designmood opera da tempo. Animaletti che verranno poi messi in vendita sul sito Lovli, dedicato ai giovani designer emergenti.

Sei mesi fa il sisma colpiva il centro Italia. Oggi l'azienda Designmood, con sede a Moglia, in provincia di Mantova, ha deciso di raccogliere fondi su internet insieme al sito di e-commerce dedicato al design italiano di altissima qualità. Su Lovli.it, infatti, dal 5 al 19 novembre 2012 potremo acquistare Animalia, una serie di animaletti in legno che lo studio AS PS ha disegnato per Designmood.

Si tratta di una serie di animali realizzati in legno colorato in tonalità diverse e in tre differenti dimensioni (piccola, media e grande).

Il 50% del ricavato delle vendite di questi deliziosi animali sarà destinato alla ricostruzione della scuola elementare del comune di Moglia, particolarmente danneggiata dal terremoto del maggio 2012, che ha avuto un epicentro a pochissima distanza dalla città. Nel periodo della promozione, anche il sito Lovli devolverà il 50% alla stessa causa, come sottolineato dal co-fondatore del nuovo sito di e-commerce dedicato al design.

Partecipiamo volentieri a iniziative di questo genere perché sono ammirevoli per la loro stessa natura e perché sento molto da vicino il dramma e i disagi che il terremoto può ha provocare nella vita delle persone, soprattutto dopo quello che è successo nei territori della mia regione d’origine, l’Emilia Romagna, e in quella che mi ha accolto, la Lombardia. Penso che siano soprattutto le azioni rivolte a opere concrete come questa, le prime a dare un contributo palpabile nel percorso per la ricostituzione della normalità.

Il design ha già fatto molto in passato contro il terremoto e continua a dare il suo contributo, non solo realizzando oggetti pensati appositamente per resistere ad un sisma, ma anche raccogliendo fondi per la ricostruzione.

  • shares
  • Mail