Catellani & Smith: le luci dorate per il ristorante Emirgan Sutis ad Istanbul, le foto

Il ristorante Emirgan Sutis a Caglayan (Istanbul) ha una nuova illuminazione. Il progetto, sviluppato da Tepta Lighting e dall’Arch. Bilgehan Senel, richiedeva non solo lampade in grado di rendere accogliente un grande spazio, ma al tempo stesso di offrire un’illuminazione ideale, perfetta per tutti gli ospiti. Per questo sono stati scelti i modelli di Catellani & Smith, che ha portato il suo oro nel ristorante di Istanbul. Scopri di più qui su Designerblog.

Il ristorante Emirgan Sutis a Caglayan (Istanbul) ha una nuova illuminazione. Il progetto, sviluppato da Tepta Lighting e dall’Arch. Bilgehan Senel, richiedeva non solo lampade in grado di rendere accogliente un grande spazio, ma al tempo stesso di offrire un’illuminazione ideale, perfetta per tutti gli ospiti. Per questo sono stati scelti i modelli di Catellani & Smith, che ha portato il suo oro nel ristorante di Istanbul.

Entrando dai due ingressi principali, gli ospiti vengono accolti dalla luce morbida e indiretta delle sospensioni Macchina Della Luce, realizzate con la manualità artigianale che distingue la produzione Catellani & Smith. La luminosità dorata della finitura in foglia color oro traspare anche attraverso il soffitto di vetro della struttura, creando un effetto suggestivo.

Altre lampade a sospensione, della linea Stchu-Moon con diametro di 80 cm e finitura nero e oro, sono state installate nella zona del panificio, i cui scaffali risultano illuminati da una luce calda. Le sorgenti luminose delle lampade Stchu-Moon sono nascoste da veri cucchiai posizionati all’interno della cupola; questo ironico, piccolo dettaglio, crea una piacevole armonia con l’ambiente e ha contribuito a far diventare queste sospensioni un’icona del ristorante.

Ai lati delle porte sono state installate altre lampade a parete della stessa collezione: tra tutte, due Stchu-Moon che si notano per la loro insolita forma a mezzaluna. Una serie di sospensioni Malagola sono infine appese al controsoffitto nella zona dei banconi di servizio, contribuendo con la loro forma ellittica ad arricchire l’atmosfera di un ambiente dorato che ricorda, nel suo sfarzo, il fascino misterioso e magico di un’antica nobiltà esotica.

  • shares
  • Mail