All'aeroporto Milano Malpensa brilla l'installazione Dimensioni Invisibili di Carlo Bernardini

Milano Malpensa ospiterà fino a metà ottobre un'installazione luminosa di Carlo Bernardini

L'aeroporto di Milano Malpensa non è nuovo ad eventi che riguardano arte e design e che lo vedono insolito palcoscenico di appuntamenti dedicati alla cultura. Fausto Melotti, Marino Marini, Gio Ponti, Giuseppe Pellizza da Volpedo sono solo alcuni dei nomi illustri protagonisti di recente di esposizioni dedicate al loro genio creativo, organizzate proprio negli spazi SEA.

Adesso l'aeroporto milanese ospita invece una particolare installazione luminosa di Carlo Bernardini, visibile fino al prossimo 18 ottobre e sita al Terminal 1 presso la cosiddetta "soglia magica", ossia la Porta di Milano.

L'installazione, che resterà sotto gli occhi dei visitatori dalle 8:00 alle 22:00 di ogni giorno, ha anche un nome interessante, Dimensioni Invisibili e nasce dall'idea di Bernardini di svelare angoli e prospettive a cui normalmente non si fa caso:

La forma dello spazio ridisegnata dalla fibra ottica può intuitivamente avvicinarci a una lettura del vuoto attraverso le nuove coordinate visive dettate da strutture di luce che plasmano l’ambiente, lasciandoci intuire proprio quelle che possono essere le dimensioni ‘extra’ che sfuggono alla nostra percezione

Carlo Bernardini


L'iniziativa è curata dal critico Marco Meneguzzo, il quale si è affidato a Carlo Bernardini proprio per la sua attitudine a giocare con la luce, rendendo visibili e anzi protagonisti gli spazi che l'occhio umano ignora:

Viviamo in un’epoca di progressiva e veloce smaterializzazione di tutto ciò che ci circonda e contemporaneamente assistiamo alla crescita di spazi virtuali, che diventano persino domestici, frequentabili e non soltanto visibili. Carlo Bernardini lo sa da molto tempo, e il suo intento è di usare l’elemento tradizionalmente più immateriale, la luce, per costruire, anzi per ‘mostrare’ spazi che senza di essa non solo non sarebbero visibili, ma neppure esisterebbero

Marco Meneguzzo

In gallery trovate alcune immagini dell'installazione, ma se vi trovate in zona Milano vi consigliamo di fare un salto per vedere Dimensioni Invisibili dal vivo. Ovviamente l'ingresso è gratuito.

  • shares
  • Mail