XXI Triennale di Milano: la mostra 10x10x10 - The World of Accessibility pensata da Domus Academy, le foto

Da oggi 31 maggio, fino al 5 giugno, il Padiglione Noosphere XX1, realizzato da Tsinghua, NABA e Domus Academy nell'ambito della XXI Triennale di Milano, ospita la mostra "10x10x10 - The World of Accessibility". Qui si trovano i lavori degli Studenti di Domus Academy, che hanno rivisitato gli oggetti quotidiani in chiave accessibile, attraverso un progetto che vede la collaborazione con IKEA, Tog e Opendot. Scopri di più qui su Designerblog.

Da oggi 31 maggio, fino al 5 giugno, il Padiglione Noosphere XX1, realizzato da Tsinghua, NABA e Domus Academy nell'ambito della XXI Triennale di Milano, ospita la mostra "10x10x10 - The World of Accessibility". Qui si trovano i lavori degli Studenti di Domus Academy, che hanno rivisitato gli oggetti quotidiani in chiave accessibile, attraverso un progetto che vede la collaborazione con IKEA, Tog e Opendot.

I modelli sono 10, tra mobili e oggetti del marchio svedese, che sono stati riprogettati e adattati dagli studenti dell'Accademia per rispondere alle necessità di altrettanti bambini con disabilità. L'iniziativa è ispirata al concetto di Design for all, una filosofia di progettazione che si pone l'obiettivo di realizzare oggetti della vita quotidiana fruibili dal più ampio numero di persone.

Tog, Fondazione che assiste bambini affetti da complesse patologie neurologiche, ha chiesto a 10 famiglie del proprio network di selezionare un prodotto IKEA, da adattare a seconda delle necessità del proprio figlio. Gli studenti dei Master in Product Design, Business Design, Interior & Living Design e in Car & Transportation Design di Domus Academy, guidati dal professor Enrico Bassi, sono intervenuti ripensando e riprogettando gli oggetti scelti con l’obiettivo di renderli maggiormente accessibili; successivamente i modelli sono stati prodotti in scala 1:1 da Opendot, laboratorio di fabbricazione digitale e hub di ricerca e open innovation.

I prodotti, realizzati dagli studenti a partire dalle caratteristiche di ogni singolo bambino, grazie agli strumenti di progettazione digitale di cui è dotata Domus Academy, al termine della mostra saranno
donati alle famiglie, contribuendo a migliorare la loro vita quotidiana, attraverso nuovi oggetti colorati, funzionali e creati su misura.

  • shares
  • Mail