Salone del Mobile 2016 Milano: Mutina presenta le nuove collezioni Puzzle e Mistral

Su Designerblog le due nuove collezioni in ceramica e in terracotta, Puzzle e Mistral, ideate da Edward Barber & Jay Osgerby per Mutina, che sono state presentate al Salone del Mobile 2016

Geometria, varietà cromatica, nuovi pattern e versatilità queste le ispirazioni che definiscono le due nuove collezioni Puzzle e Mistral create dai designer inglesi, Edward Barber & Jay Osgerby per Mutina, presentate all'ultimo Salone del Mobile 2016. Le due collezioni sono state ideate pensando a un prodotto utilizzabile nella progettazione complessiva dell’intero ambiente, indoor e outdoor, grazie alle caratteristiche estetiche e materiali che possono giocare insieme o da sole per ricreare spazi, dettagli e divisioni.

L’essenza della collezione Puzzle è la composizione di "figure geometriche semplici che si alleggeriscono e fluttuano man mano che il puzzle si compone, formando mappe, isole, nuvole…" come spiegano i designer inglesi. Puzzle, che si distingue per ampia versatilità e varietà cromatica grazie all’utilizzo di pattern, è stata pensata come un esperimento geometrico durante il quale, come in tutti i loro progetti, Edward Barber & Jay Osgerby hanno concretamente realizzato modelli fisici che permettessero di analizzarne le diverse composizioni e di svilupparne il particolare layout.

Gli elementi caratterizzanti sono i pattern declinati in 8 famiglie cromatiche. Ciascuna famiglia comprende sei varianti di pattern grafici che viene messa sul mercato come unico articolo, così come le due varianti di pattern Edge speculari e i tre fondi tinta unita in 3 colori diversi. I nomi rimandano a otto isole europee: i colori neutri sono identificati con le isole nordiche (Faroe, Gotland, Aland, Anglesey e Skye), mentre ai colori caldi e accesi corrispondono quelli delle isole mediterranee (Creta, Milos e Murano). Grazie alle geometrie dei disegni, alla varietà cromatica e ai fondi a tinta unita, che permettono di realizzare combinazioni sempre nuove e differenti, la collezione si adatta ai pavimenti e rivestimenti di tutti gli ambienti della casa, sia in interno che in esterno.

La collezione Mistral è composta da un unico elemento tridimensionale in terracotta estrusa e smaltata, che ruotato e combinato sia in verticale sia in orizzontale, ha una grande varietà di composizione per creare molteplici configurazioni con pose orizzontali, verticali, chiuse e aperte. Queste si adattano a diverse applicazioni architettoniche, sia in interni che in esterni, per la realizzazione ad esempio di schermi per la ventilazione naturale degli ambienti o di riparo dalla luce, e pareti divisorie interne. La forza della collezione sta dunque nella stessa qualità scultorea del singolo modulo applicato per progettare soluzioni di grande versatilità.

L’ispirazione deriva dalle architetture del passato osservate dai due designer inglesi nella campagna italiana, dalle gelosie in terracotta utilizzate per ventilare naturalmente fienili e fabbricati rurali che, poste in modo da creare correnti d’aria interne ed esterne, rispondono perfettamente alla direzione del vento. Il nome della collezione nasce infatti dal vento che soffia sui Paesi Mediterranei, il mistral o maestrale. "Abbiamo pensato alla funzione di divisorio, schermando o rivelando dettagli, creando coni di luce e ombra all’interno delle spesse mura in pietra delle antiche cascine" raccontano Edward Barber & Jay Osgerby.

  • shares
  • Mail