Ikea, "Servono azioni urgenti per contrastare i cambiamenti climatici"

Ikea ci spiega che per contrastare i cambiamenti climatici si può fare molto: ecco l'impegno del gruppo di arredamento svedese che ha fatto del low cost e della sostenibilità i suoi cavalli di battaglia.

Proteggere l'ambiente fa bene al business. E se lo dice il gruppo Ikea! In occasione della Conferenza ONU sul clima, il marchio di arredamento svedese low cost ha invitato i leader di tutto il mondo a impegnarsi contro il riscaldamento globale, parlando dei vantaggi dell'energia rinnovabile e dei prodotti più sostenibili.

Peter Agnefjäll, Presidente e CEO del Gruppo IKEA, spiega:

Servono azioni urgenti per contrastare i cambiamenti climatici: da questo dipende il futuro degli uomini e il successo delle aziende. Il Gruppo IKEA vuole dare un contributo concreto per vincere questa sfida. La lotta ai cambiamenti climatici è per noi un forte stimolo a innovare, investire e rinnovare.

A giugno scorso Ikea e Ikea Foundation hanno annunciato l'intendo di investire un miliardo di euro per accelerare la transizione a un'economia a basso contenuto di carbonio, impegnandosi anche ad aiutare le comunità più colpite dai disastri dei cambiamenti climatici.

Investiamo nell’energia rinnovabile perché vogliamo avere un impatto positivo e favorire la transizione a un’economia low carbon. Questo approccio ha grandi vantaggi anche per il business, poiché ci permette di controllare meglio i costi energetici ed è in linea con la nostra visione di creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone.

Nei negozi Ikea troviamo solo più lampade e lampadine a LED, che consumano l'85% di energia in meno rispetto alle lampadine a incandescenza e durano fino a 20 anni. Fino alla fine del 2020, Ikea ha in mente di vendere 500 milioni di lampadine a LED.

ikea-sostenibilita.jpg

  • shares
  • Mail