Idee regali natale 2015: Danese rivisita gli oggetti icona e presenta le novità 2015, le foto

Danese porta sul tavolo diverse riedizioni e novità per rendere più speciale il Natale 2015. Scopri qulai sono gli oggetti icona rivisitati e le novità qui su Designerblog.

Danese porta sul tavolo diverse riedizioni e novità per rendere più speciale il Natale 2015.

Tra gli oggetti icona di Danese, infatti, ritroviamo Timor di Enzo Mari, calendario perpetuo, un’icona del design italiano dal 1967. Già disponibile in bianco e nero, Danese sceglie di riproporlo anche nei colori della prima edizione: verde e marrone. Risale al 1957 il Cubo di Bruno Munari, un posacenere dalle forme geometriche ed elementari, in melammina e alluminio anodizzato. Un oggetto semplice ed esteticamente funzionale, disponibile nei colori nero, bianco e ora anche arancio.

Dieci anni dopo, nel '67, usciva Lampedusa di Enzo Mari, che come Timor, è un classico della produzione Danese. Nato dalle prime innovative ricerche sull'uso della plastica come strumento per realizzare oggetti semplici, essenziali e accessibili, oggi Danese lo ripropone nei colori originali: arancio e blu. La Carta della Luna di Bruno Munari del 1959, invece, è una serigrafia che riproduce la Luna con esattezza geografica. Danese ripropone questa grafica realizzandola come l'originale, su tela da legatoria stampata in una elegante combinazione di grigi e toni insaturi. Bruno Munari nel 1959 così presenta scherzosamente la Carta della Luna: «Oggi occorre per seguire le vicende astronautiche come una volta si seguivano le vicende dei viaggiatori audaci mettendo piccole bandierine su grandi carte geografiche».

Le novità per il Natale 2015, invece, sono gli oggetti di nuova generazioni firmati da Arik Levy, come Lightblock. Portacandele multifunzionale in legno, Lightblock può essere appoggiato su tutti i suoi lati e reinterpretato in modo personale: usato non solo come semplice portacandele, ma anche tagliere o piatto da portata, sempre accompagnato da una candela.

Stab Wood, invece, è una serie di vasi in vetro soffiato con basi in legno, di dimensioni differenti, per contenere il singolo elemento o la coppia. Vasi studiati per accogliere non tanto fiori recisi quanto frutta e verdura. Le combinazioni possono essere molteplici per geometrie e colori. Stab Glass, inoltre, è una declinazione di Stab Wood che valorizza al meglio le qualità del vetro soffiato con cui è realizzata questa collezione di vasi.

Infine, gli ultimi due oggetti sono Echo Puzzle e June Bird. Il primo è una struttura da ricomporre e con cui inventare infinite forme che continua la tradizione di Danese dei giochi didattici. Realizzato in legno di betulla multistrato , è disponibile in due varianti cromatiche nei toni del giallo e del blu. Il secondo è un oggetto più poetico che porta la natura nel nostro spazio domestico e racconta una storia. La parte superiore della voliera è mobile e, aprendola o chiudendola, varia la quantità di luce emessa.
June Bird è interamente realizzato in legno di betulla e faggio naturale.

  • shares
  • Mail