Expo Milano 2015: la giornata nazionale della Liberia, le foto

La Liberia porta ad Expo Milano 2015 la sua giornata nazionale

Si è celebrata tre giorni fa ad Expo Milano 2015 la giornata nazionale della Liberia, che ha portato all'Esposizione Universale spunti di riflessione importanti, quali quelli legati alle difficili condizioni del Paese africano dopo la recente epidemia di ebola, che ha mietuto molte vittime fra la popolazione.

È proprio con questo tema che si è aperto il discorso del Commissario Generale del Padiglione Liberia, Marco Conca, che ha anche colto l'occasione per ringraziare l'impegno e l'aiuto fornito dalle autorità internazionali per la risoluzione del problema:

L’esperienza della Liberia a Expo Milano 2015 è una favola, e come ogni racconto inizia con un problema: l’ebola. Un virus che alla fine è stato sconfitto, grazie all’aiuto della comunità internazionale, del popolo liberiano e della nostra Presidente Ellen Johnson Sirleaf. La partecipazione del Paese africano non sarebbe stata possibile senza l’impegno di Letizia Moratti e della comunità di San Patrignano, che ci hanno supportato costantemente in questi mesi

Marco Conca

A prendere la parola dal palco di Expo in rappresentanza dell'Italia è stato invece il Commissario Generale di Expo Milano 2015 Bruno Pasquino, che ha detto:

Il successo dell’Esposizione Universale è dovuto anche alla presenza di Paesi come il vostro che hanno voluto portare la propria esperienza di biodiversità, di tradizione e di sguardo al futuro sui temi espositivi

Bruno Pasquino

Nel discorso di Pasquino non è mancato anche un ringraziamento alla Presidente liberiana, Ellen Johnson Sirleaf per il suo operato a favore delle donne, valorizzando l'importanza del loro contributo nella società africana.

Dopo i discorsi istituzionali il National Day liberiano si è poi spostato presso il Cluster Zone Aride, dove al Padiglione Liberia hanno preso vita spettacoli, performance artistiche e degustazioni di piatti tipici della tradizione culinaria del Paese africano.

Foto Credits: Expo 2015 / Daniele Mascolo

  • shares
  • Mail