Longiligne, Trompe-l'oiel e Variateur, nuova veste a prese e interruttori da Inga Sempé per Legrand

Ogni tanto capita di vedere dei progetti che vogliamo fare subito nostri. Andandoli immediatamente a comprare, e cambiando subito l'arredamento di casa, costi quel che costi. Questa sorta di epifania, chiamiamola così, mi è appena arrivata per l'ultimo lavoro della designer Inga Sempé, recentemente presentato agli ultimi Designer Days Paris.

Stiamo parlando di una linea di tre interruttori e relative prese per la divisione francese del marchio Legrand. Concepiti per differenziare, anche in chiave decorativa, la standardizzazione di misure come anche di geometrie, materiali e cromie (quasi sempre anche a dispetto delle case di produzione) che contraddistingue questo insostituibile dispositivo, i tre prodotti implementano anche una rinnovata funzionalità inglobando dispositivi di interazione inediti e meccanismi di sicurezza a scomparsa. Con grande semplicità d'uso e formale, ma anche con un inevitabile tocco retro (vi vengono in mente quelli che troviamo ancora in qualche vecchia casa, magari di campagna?)

L'effetto più marcato lo vediamo sulle prese: quella di Trompe-l'oiel (anche in versione a "ciabatta") si aziona a pressione, generando un inaspettato effetto volumetrico. Longiligne incorpora invece una presa ethernet, nascosta da un piccolo rettangolo che ruota. Per mettere in funzione Rotatif, invece, basta sollevare la protezione così da infilare la spina: inaspettato e a prova di bambino.

  • shares
  • Mail