Renzo Piano progetta la scuola del futuro

Renzo Piano, insieme a Miur e Inail, come anticipato da Il Sole 24 Ore, progetta l'edificio scolastico del futuro. Ecco qualche anticipazione!

Renzo Piano

Renzo Piano progetta la scuola ideale. Il famoso architetto italiano, in collaborazione con MIUR e INAIL, ha ideato un progetto per dare vita all'edificio scolastico del futuro, come anticipato da Il Sole 24 Ore nel suo giornale andato in edicola domenica 11 ottobre. Il modello è gà stato condiviso dal senatore a vita con la Presidenza del Consiglio e il Ministero dell'Istruzione.

Se dobbiamo costruire nuove scuole, meglio farle in periferia. (…). Questa è la scommessa dei prossimi decenni: trasformare le periferie in pezzi di città felice disseminandole di luoghi per la gente, punti di incontro e aggregazione, dove si celebra il rito dell'urbanità

Renzo Piano

La sua scuola è sostenibile, antisismica (costruita su tre piani e in legno), più tecnologica e anche meno energivora. Secondo Renzo Piano, la scuola del futuro

si costruisce con leggerezza, in cui si risparmiano risorse e i materiali si scelgono tra quelli che hanno la proprietà di rigenerarsi in natura.

Renzo Piano

E le scuole del futuro potrebbero essere davvero così, dal momento che questa operazione che vede coinvolto Renzo Piano, vede protagonisti anche Inail, governo e regioni: il Miur entro dicembre bandirà un concorso di idee per assegnare 300 milioni di euro di stanziamento dell'Inail per poter costruire una quarantina di scuole in aree candidate dalle singole regioni e per cambiare il regolamento tecnico per l'edilizia scolastica, che risale ormai al 1975.

La città che funziona è quella in cui si dorme, si lavora, ci si diverte e soprattutto si va a scuola. Dico soprattutto perché mentre si può decidere di non visitare un museo, sui banchi di scuola ci devono passare tutti. Occuparsi di edifici scolastici è un rammendo che, ancora prima che edilizio, è sociale.

Renzo Piano

Via | IlSole24Ore

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail