Expo Milano 2015: la giornata nazionale del Mozambico, le foto

Il Mozambico celebra ad Expo Milano 2015 la sua giornata nazionale a suon di musica afro e fusion

È stato il Ministro dell’Agricoltura e della Sicurezza Alimentare mozambicano, Josè Antonio Pacheco a dare il via alle celebrazioni della giornata nazionale del Mozambico, lanciando un messaggio dal palco di Expo Milano 2015:

Expo Milano 2015 è un successo, non solo per i tantissimi visitatori che ogni giorno affollano il Decumano, ma anche e soprattutto per l’eredità e gli insegnamenti che lascia al mondo

Josè Antonio Pacheco

E gli insegnamenti a cui fa riferimento Pacheco sono di certo legati ai temi dell'Esposizione Universale meneghina, che sta esplorando in lungo e largo tutto ciò che riguarda cibo e alimentazione, senza quindi dimenticare le problematiche legate alla carenza di risorse alimentari e alla malnutrizione. Dice il Ministro:

Il Mozambico produce 9,7 milioni di tonnellate all’anno di radici e tuberi, principalmente manioca; l’agricoltura è la base fondamentale per lo sviluppo socio-economico del nostro Paese, dove circa il 54% della popolazione vive sotto la soglia di povertà. La fame si uccide con l’agricoltura

Josè Antonio Pacheco

Non è quindi un caso che il Padiglione Mozambico, ospite del Cluster Cereali e Tuberi, abbia scelto un tema particolare per la sua partecipazione ad Expo: "Dalla tradizione all’innovazione: nutrire le vite, coltivare i sogni". Agli ospiti in visita è stata infatti data la possibilità di conoscere il Paese africano e assaporare i suoi prodotti tipici, come la manioca, le patate e il mais, risorse importantissime per la sussistenza della popolazione.

Il National Day mozambicano però non è stato solo discorsi ufficiali e degustazioni, ma anche performance musicali, come quella di Eduardo Durao Lamussene con l'orchestra di Timbila, o anche quella della band Kakana, che ha deliziato il pubblico di Expo con ritmi afro, jazz e fusion.

Foto Credits: Expo 2015 / Daniele Mascolo

  • shares
  • Mail