Expo Milano 2015: la giornata nazionale della Bielorussia, le foto

La Bielorussia porta ad Expo Milano 2015 la sua giornata nazionale

Expo Milano 2015 ha celebrato due giorni fa il National Day della Bielorussia, una giornata per conoscere meglio tradizioni, folklore e storia del Paese dell'Est Europeo. Ricca la delegazione presente sul palco di Expo, capeggiata dal Primo Ministro Andrei Kobyakov, che ci ha tenuto a sottolineare la riconoscenza della Bielorussia nei confronti dell'Italia, vista la solidarietà dimostrata nei confronti delle conseguenze di Chernobyl:

Più di mezzo milione di bambini bielorussi si sono recati in Italia a seguito della tragedia di Chernobyl per sottoporsi a programmi di cura: hanno trascorso molto tempo qui e sono stati accolti e accuditi al meglio. Quando tornano in Bielorussia diventano tutti piccoli ambasciatori italiani

Andrei Kobyakov

Presente durante la cerimonia dell'alzabandiera anche il Viceministro allo Sviluppo Economico italiano Carlo Calenda, che ha lodato la forza della Bielorussia nei confronti delle sue criticità:

La partecipazione del vostro Paese a Expo Milano 2015 è particolarmente significativa considerando gli sforzi che avete intrapreso nell’ambito della lotta contro fame e deficit idrico in favore della conservazione della natura e della biodiversità, in completa affinità con i temi trattati ogni giorno presso l’Esposizione Universale

Carlo Calenda

E ancora:

Le aziende italiane cercano nuovi sbocchi e c’è grande interesse nei confronti delle attività commerciali bielorusse. Sono già in programma incontri bilaterali per definire un action plan congiunto che ci consenta di accrescere il volume di scambi anche a livello agroalimentare

Carlo Calenda

Dopo i discorsi ufficiali all'Expo Centre le autorità hanno sfilato lungo il Decumano per raggiungere Palazzo Italia, dove Andrei Kobyakov ha siglato la Carta di Milano. Il corteo si è poi spostato presso lo splendido Padiglione Bielorussia, con ballerini in abiti tipici che hanno animato la parata con musiche e danze tradizionali.

Foto Credits: Expo 2015 / Mourad Balti