Kartell flagship store: le aperture del 2015, le foto

Dopo le aperture internazionali ad Hong Kong, Amman, Panama, Nairobi, Sydney, Rio de Janeiro e Doha, Kartell torna in Italia dove ha creato nuovi spazi a Torino, Bergamo, Palermo, Lanciano, Trieste Porto Piccolo e Forte dei Marmi. Scopri di più qui su Designerblog.

Dopo le aperture internazionali ad Hong Kong, Amman, Panama, Nairobi, Sydney, Rio de Janeiro e Doha, Kartell torna in Italia dove ha creato nuovi spazi a Torino, Bergamo, Palermo, Lanciano, Trieste Porto Piccolo e Forte dei Marmi.

Dalle megalopoli, con i prossimi opening a S.Francisco e Miami Aventura, i Flagship Store di Kartell arrivano anche nei piccoli centri di turismo “haute de gamme”.

Con una collezione che oggi conta più di 150 famiglie di prodotto, 5 diverse divisioni (Habitat - arredo, Kartell à la Mode - accessori fashion, Kartellfragrances - fragranze, Kartell by Laufen - arredo-bagno e Kartell in Tavola - tavola) firmate dai progettisti internazionali più all’avanguardia, Kartell esporta il 75% del suo fatturato ed è presente in oltre 130 paesi in tutto il mondo grazie a una rete retail che vanta oggi al suo attivo circa 140 Flagship Store, 200 Shop-in-Shop e oltre 2500 punti vendita.

L’espansione nel corso del 2015 mostra una nuova peculiarità rispetto alla consueta e costante crescita di Kartell degli ultimi 20 anni. Il concept dei monomarca Kartell diventa sempre più versatile e personalizzabile sia da un punto di vista distributivo (potendo vivere autonomamente con scenografiche vetrine su strada, sia all’interno di shopping mall), sia in relazione alla città di riferimento.

Alcuni esempi come Trieste Porto Piccolo e Forte dei Marmi in Italia, ma anche Bodrum in Turchia entro fine anno, mostrano l’appetibilità del brand anche per un flusso di pubblico differente e non solo legato all’acquisto del complemento d’arredo.
Kartell è anche oggetto cash and carry, gift, accessorio di moda, oggetto di decorazione, profumo
d’ambiente. Ecco dunque la differenziazione delle località e la nascita di nuove opportunità di business per un’azienda che da sempre si pone come outsider e pioniera rispetto al settore del design.

Pioniera anche nell’esplorare mercati emergenti come Kenya, Ghana, Sudafrica (nel continente africano: appena aperto lo store di Nairobi, mentre ad Accra e Johannesburg sono previste entro la fine del 2015) e tutto il Middle East (dove si segnalano le nuove aperture in Iran/Tehran, Giordania/Amman e Qatar/Doha oltre a quella di Dubai/UAE avvenuta lo scorso Ottobre 2014).

Continua inoltre l’espansione in mercati Oltreoceano dove l’azienda era già forte come Honk Kong (con l’apertura di un terzo nuovo flag in HK Central), Australia (con il nuovo store a Sydney) o Brasile (dove è avvenuta un’importante relocation del Flagship store di Rio De Janeiro).

In Italia, che resta il primo mercato dell’azienda con il 25% circa del fatturato, Kartell è stata protagonista di una vera e propria “fioritura” di spazi nuovi o relocation di spazi esistenti. I nuovi spazi sono a Torino, Bergamo, Lanciano, Forte dei Marmi e Trieste Porto Piccolo. Per Forte dei Marmi è stato realizzato un concept ad hoc, un allestimento estivo con grafiche floreali alle pareti, proprio per allinearsi nel mood e nell’estetica ad un centro tipicamente turistico e rivolgersi così in modo inedito ad un pubblico in cerca di uno shopping emozionale e di evasione.

Una versatilità che si riscontra anche nei nuovi concept di allestimento che prevedono l’inserimento, all’interno degli spazi monomarca, di veri e propri corner dedicati alle diverse categorie merceologiche.

  • shares
  • Mail