Coca Cola 100 anni: l'artista Daniele Basso rivisita la storica bottiglia con una scultura

Coca-Cola continua i suoi festeggiamenti per i 100 anni della storica bottiglia Contour ed ha commissionato all’artista Daniele Basso un’opera scultorea che la potesse rappresentare in una nuova chiave interpretativa artistica, attuale, sostenibile, tangibile, rivolta a chi ha reso possibile questo successo senza confini. Scopri di più qui su Designerblog.

coke-its-me_daniele-basso.jpg

Coca-Cola continua i suoi festeggiamenti per i 100 anni della storica bottiglia Contour ed ha commissionato all’artista Daniele Basso un’opera scultorea che la potesse rappresentare in una nuova chiave interpretativa artistica, attuale, sostenibile, tangibile, rivolta a chi ha reso possibile questo successo senza confini.

L'opera prende il nome di "Coke it's me" in esposizione al Padiglione Coca-Cola all'Expo di Milano dal 1 Maggio. Realizzata in modo completamente eco-sostenibile in acciaio e lattine riciclate, nello stile inconfondibile dell'artista, è una scultura ricca di pieghe, interamente lucidata, assemblata a mano e studiata per durare nel tempo. Alta 175 cm nasce per festeggiare l’iconica Bottiglia Contour in occasione dei suoi 100 anni, ed in concomitanza con il prestigioso evento universale dell'Expo a Milano.

La bevanda Coca-Cola, venduta in 202 paesi su 204 nel mondo, è praticamente bevuta in tutto il mondo, e la sua bottiglia è molto probabilmente l'oggetto più famoso della terra, che oggi con l'interpretazione di Daniele Basso, dopo quelle storiche di Warhol, Hopper, Kaufman, Raushemberg, Johns, Linchtstein ed altri POP artisti nel mondo, conferma a pieno la sua vocazione di vera e propria opera d'arte.

La prova d’autore di Coke it's me, infatti, è stata recentemente esposta alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma dove rimarrà in mostra fino all’11 ottobre 2015, in occasione dell’esposizione “Corporate Art – L’azienda come oggetto d’arte”, progetto che nasce con l'obiettivo di recuperare la tradizione di collaborazione e interazione tra il mondo aziendale e quello creativo.

Chiuso l’Expo, a fine Ottobre, Coke it's me si trasferirà ad Atlanta dove sarà inserita nella collezione permanente del museo “World of Coca-Cola” ed esposta insieme alle opere più significative dedicate negli anni al brand. Il Museo raccoglie la storia di Coca-Cola e propone percorsi esperienziali che conducono attraverso la produzione, la comunicazione, la storia e l'arte in un’ ”ottica” Coca-Cola.

"Un orgoglio ed un onore - commenta Daniele Basso - accompagnati da un grande senso di responsabilità che ho voluto virtualmente condividere con tutti coloro che quotidianamente bevono Coca-Cola. Chiunque, riflettendo il proprio viso nelle superfici a specchio di COKE IT’S ME, può sentirsi protagonista di questo successo planetario, e partecipe dei valori di felicità, gioia e collaborazione che Coca-Cola esprime... Un sapore, ma anche dei valori universali, che non solo hanno reso il mercato concretamente globale, ma ci hanno fatto sentire tutti cittadini del mondo!"

  • shares
  • Mail