CityLife Milano: la sostenibilità e il lusso per Chalhoub e Natuzzi, le foto

L'attico delle Residenze disegnate da Zaha Hadid a CITYLIFE è un appartamento da sogno, all’insegna della sostenibilità. Le immagini sono su Designerblog

img_2708_web.jpg

CityLife, il nuovo quartiere e area di riqualificazione urbana che sorge nel territorio dell’ex Fiera Milano che conta le prestigiose firme degli architetti di fama mondiale Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind, è un progetto nato fin dall’inizio all’insegna della sostenibilità: Residenze, Shopping District, Business Center, un grande parco cittadino che sarà il secondo di Milano, tutto è basato sulla sostenibilità e pensato per una migliore qualità di vita di chi vi abita.

Per questo, il prestigioso gruppo Chalhoub, partner di riferimento per i brand di lusso in tutto il Medio Oriente, ha scelto un attico delle residenze disegnate da Zaha Hadid per presentare il suo III White Paper, dedicato alla sostenibilità nel Medio Oriente. Infatti, tutte le Residenze a CityLife sono certificate in Classe A e prevedono l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Non solo: l’area CityLife, a progetto finito, sarà anche completamente pedonale, grazie alla scelta di spostare viabilità e parcheggi a livelli interrati.

Per l’occasione, Natuzzi, azienda che da anni si batte per un approccio sostenibile con numerose certificazioni a riguardo, ha curato l’allestimento dell’attico, che ha visto la presenza delle poltrone Natuzzi Re-vive, il divano Dorian in due versioni, valorizzate dai complementi d’arredo prescelti come tavoli, tappeti, lampade ed accessori per un Total Living by Natuzzi.

Un layout attentamente studiato e concepito per regalare un senso di rotondità ed armonia ad un ambiente al contempo unico, luminoso e moderno con una vista mozzafiato sullo skyline di Milano, un attico da sogno, che, con questo allestimento, ha saputo coniugare l’eccellenza del design e del made in Italy con le importanti necessità di rispetto dell’ambiente ed efficienza energetica.

  • shares
  • Mail