Collectors paradise

Indubbiamente i siti dei collezionisti stanno diventando una risorsa non trascurabile su internet, io che ho l'anima del collezionista e finisco per raccogliere in modo maniacale cose davvero inutili li seguo da anni con attenzione, mi piace la passione e l'approccio meticoloso con cui il materiale viene catalogato, archiviato e soprattutto condiviso con generosità. Ci sono collezionisti che si concentrano su un aspetto e di questo ci forniscono un quadro davvero completo, è il caso di Dylanstubs sito dove possiamo trovare tutti i biglietti e le locandine di 40 anni di concerti di Bob Dylan, altri riescono ad avere un'attegiamento più eclettico, si appassionano ad un periodo storico, ad uno stile e cercano di raccogliere quanto più materiale possibile, è il caso del mondo di Kane nel quale si autodefinisce un nostalgico di un epoca che non è ancora arrivata, e credo che colpisca davvero il centro, il collezionismo è un mondo interiore, come interiori sono le emozioni che è in grado di produrre, il piacere che molto spesso non può essere condiviso con gli altri perchè non capirebbero e internet, ma direi forse ancora di più il blog, ha dato a questo mondo il giusto spazio, nella galassia della rete c'è sempre qualcuno che è in grado di capire.

  • shares
  • Mail