Nendo realizza Alcantara Wood: il legno originale Alcantara, le foto

Dal genio creativo di Nendo, uno di uno degli interpreti più versatili del design contemporaneo, nasce un originalissimo legno in morbida Alcantara. Le foto e le caratteristiche di questa novità Alcantara, le trovate qui su Designerblog.

alcantara-wood13_akihiro_yoshida.jpg

Dal genio creativo di Nendo, uno di uno degli interpreti più versatili del design contemporaneo, nasce un originalissimo legno in morbida Alcantara.

Si tratta di Alcantara-Wood, un legno del tutto originale, per rivestire i complementi d’arredo con il soft touch di Alcantara, progettato appunto da Nendo Design Studio che mette in evidenza l’estrema duttilità di questo materiale, sfruttando proprio una delle sue peculiarità, la caratteristica di reggere il taglio a vivo senza sfilacciare.

Nendo ha portato al suo estremo l'Alcantara per creare una nuova percezione, infatti, arrotolando e incollando vari strati sovrapposti in differenti colori, ha realizzato una sorta di tronco che, tagliato longitudinalmente, dà vita a delle tavole con carezzevoli venature. Si tratta quasi di un nuovo materiale presentato in una distesa nella quale lo sguardo si immerge.

La versatilità della sua natura è così spinta sino a una vera e propria metamorfosi, dando vita a una soluzione che richiama nella fattura la manualità artigianale degli intarsi dei maestri ebanisti, rivisitati dalla compostezza giapponese e dal senso della misura per forme e colori.

Lo spunto per questo straordinario progetto è venuto dall’invito al designer a prendere parte insieme ad altri grandi interpreti della modernità, alla mostra “Alcantara, Technology of Dreams” a Palazzo Reale di Milano dal 23 aprile al 31 maggio 2015.

L’eccezionale cornice delle stanze dell’Appartamento del Principe, ricca di memorie e suggestioni del passato, è stata l’occasione per dare nuova prova delle straordinarie caratteristiche di Alcantara attraverso opere site specific. Bellezza, flessibilità, tattilità, avvolgenza e trasformabilità
sono state alla base di installazioni che Gentucca Bini, Giulio Cappellini, Ingo Maurer, Paola Navone, Migliore e Servetto, e Nendo, hanno saputo immaginare in una dimensione fantastica resa possibile dall’alta tecnologia.
Ne “La stanza del Principe”, ideata dal dallo studio di design giapponese, un immacolato palcoscenico ospitava sedute in prezioso Alcantara Wood.

  • shares
  • Mail