Moire, la versatilità nell'illuminazione secondo Petite Friture


Niente, per il momento, sembra eguagliare il successo della celebre Vertigo di Constance Guisset, che più di qualsiasi altro prodotto del catalogo di Petite Friture ha contribuito ad affermare questo giovane marchio francese.

La lampada Moire, però, potrebbe presto dimostrare le sue carte in virtù di una comprovata versatilità. Presentata all'ultimo Maison&Objet, con prevedibile replica milanese, si caratterizza per un volume estremamente leggero grazie all'uso della rete di poliammide su una struttura in metallo. Tre le dimensioni proposte, da 35 fino a 100 cm, a cui si unisce la possibilità di posizionare la lampada a nostro piacimento, sia a terra che al muro o a sospensione. Firma il progetto Marc Sarrazin, al suo esordio nella scuderia del marchio.

  • shares
  • Mail