"From where the sun now stands" è il libro pop-up di Andreas Johansson

Faccio foto alle zone del mio quartiere poi le taglio a pezzi e le unisco in nuove costellazioni. In questo modo, posso creare luoghi immaginari che siano allo stesso tempo riconoscibili e totalmente estranei. Nuove costruzioni prive di storia, mentre i luoghi in cui le fotografie sono state scattate hanno un passato molto importante. Per me, i luoghi deserti hanno un grande valore simbolico. Rappresentano l'altra faccia della società, ma anche la libertà fuori dal controllo e dalle regole.

Così lo svedese Andreas Johansson descrive "From Where the Sun Now Stands" un libro pop-up con sei panorami che nascono da collage immaginari: non-luoghi assemblati con cura, pervasi da una forte atmosfera urbana e dismessa, decadenti e surreali. Tutto recentemente in mostra al Volta art show di New York grazie alla Galleri Flach di Stoccolma.

  • shares
  • Mail